Home / Notizie Calcio Generiche / Serie B: 10 arresti per partite truccate
Serie B arresto per calcio scommesse

Serie B: 10 arresti per partite truccate

Nuovo caso di calcio scommesse in Serie B. Finiti agli arresti 7 persone e 3 ai domiciliari, tutti affiliati al gruppo camorristico Vanella Grassi di Secondigliano.

Le partite truccate sarebbero state quelle di Modena-Avellino, finita 1 a 0 per i modenesi, e Avellino-Reggina, finita 3 a 0 per i padroni di casa, del lontano 2014.

Nella lista degli indicati nomi di spicco: Francesco Millesi e Armando Izzo, quest’ultimo convocato da Conte per la Nazionale. Secondo le indagini, grazie ad ingenti somme di denaro (200.000 euro) i giocatori sono stati corrotti influenzando le partite in questione.

Secondo le indagini, i criminali si sarebbero servizi dell’ex calciatore Luca Pini per entrare in contatto con Millesi, il quale avrebbe utilizzato parte della somma ricevuta per corrompere altri giocatori. In particolare avrebbe corrotto Maurizio Peccarisi per favorire il gol del Modena. Sulla partita i camorristi avrebbero infatti scommesso 400.000 euro per un utile netto di 60.000 euro.

Stessa tiritera per Avellino-Reggina. Secondo le indagini infatti Millesi avrebbe utilizzato i fondi per corrompere giocatori della Reggina non ancora identificati per favorire la vittoria dell’Avellino. Grazie a questo, i criminali avrebbero scommesso nuovamente 400.000 euro per un utile netto di 111.000 euro.

Informazioni su Redazione

Redazione

Leggi Anche

Low Germania

Germania: non sarà facile mettere in difficoltà l’Italia

Siamo l’incubo dei tedeschi. Se poche sono le certezze nel mondo del calcio, questa sicuramente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *