Home / Notizie Calcio Generiche / La Roma primavera è campione d’Italia
roma-campione

La Roma primavera è campione d’Italia

La Roma primavera è campione d’Italia per l’ottava volta nella sua storia, la terza nell’era De rossi. I giallorossi si aggiudicano lo scudetto ai calci di rigore (per il terzo anno consecutivo il torneo si decide dai claci dal dischetto) battendo la Juventus con il risultato di 6-5.

Nei novanta minuti regolamentari regna l’equilibrio, con i bianconeri che trovano però il vantaggio grazie ad un rigore dubbio assegnato dall’arbitro per fallo di Di Livio. Dal dischetto non sbaglia il cipriota Kastanos. La roma però dimostra di essere una squadra di carattere perchè, nonostante le pesanti assenze di Nura e degli squalificati Sadiq e Tumminello, riescono a trovare il pareggio ad inizio ripresa sugli sviluppi di un corner, quando Ponce scarica in rete dal centro dell’area il gol dell’1-1.

Il risultato non cambia e il match prosegue ai supplementari dove le squadre, stanche, si preoccupano di più di non sbagliare che di creare qualcosa. Si va così ai tiri di rigore, e la Roma ha la possibilità di chiudere i giochi al quinto tiro con Marchizza, che però non sfrutta l’errore di Vadalà. Ancora una volta l’eroe della serata è il portiere Crisanto che, quando si passa ai tiri ad oltranza para ancora, stavolta su Favilli e permette a Grossi di seganre il rigore che conclude questa stagione primavera con la vittoria dei romanisti.

I giallorossi si portano così ad una sola lunghezza dal Torino che, con nove vittorie, è la squadra ad aver vinto più volte il titolo primavera.

Informazioni su Gabriele Tucci

Gabriele Tucci
22 anni. Lo sport e il calcio sono tutta la mia vita.

Leggi Anche

Low Germania

Germania: non sarà facile mettere in difficoltà l’Italia

Siamo l’incubo dei tedeschi. Se poche sono le certezze nel mondo del calcio, questa sicuramente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *