Home / Notizie Calcio Generiche / Germania: non sarà facile mettere in difficoltà l’Italia
Low Germania

Germania: non sarà facile mettere in difficoltà l’Italia

Siamo l’incubo dei tedeschi. Se poche sono le certezze nel mondo del calcio, questa sicuramente ne fa parte. La Germania domani scenderà in campo come una delle favorite per il titolo europeo Euro 2016 ma ad attenderla vi saranno gli agguerriti azzurri di Antonio Conte, da sempre l’incubo degli ariani. La Germania, infatti, possiede un personale portfolio di sconfitte storiche contro l’Italia, una tra tutte quella che è stata rinominata la partita del secolo, ovvero la semifinale del campionato mondiale di calcio del 1970 finita per 4 a 3 per l’Italia.

LE SCONFITTE RECENTI – Partita del secolo a parte, tra gli incubi tedeschi riecheggiano la semifinale del mondiale 2006 vinta dall’Italia per 2 a 0 su gol di Fabio Grosso e Alessandro Del Piero, vittoria che ha permesso agli azzurri di Lippi di vincere il mondiale proprio a Berlino contro la Francia, partita memorabile anche per essere stata l’ultima disputata da Zinedine Zidane. A seguire la sconfitta dello scorso europeo 2012 a Varsavia con doppietta di Mario Balotelli.

Il ct tedesco Löw si esprime in questo modo: “Dalla sconfitta del 2012 abbiamo imparato anche se la ferita ha sanguinato per qualche mese. Non sarà facile metterli in difficoltà, ma noi davanti abbiamo grandi qualità”. Continua: “un errore e siamo a casa, avremo poche palle gol”.

Nel frattempo il ct degli azzurri continua in segreto a formulare la strategia che dovrebbe permetterci di volare in semifinale e sfidare il vincitore tra Francia e Islanda. Auguriamo ai nostri ragazzi di superare questo ennesimo ostacolo, fiduciosi dell’impegno che metteranno in campo.

Informazioni su Redazione

Redazione

Leggi Anche

leo-messi-rigore-argentina

Messi: addio alla Nazionale dopo il rigore sbagliato in finale

COPPA AMERICA – Dopo l’ennesima finale persa per l’Argentina, questa volta contro il Cile per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *